Il Pordenone prende vita dalle mani del giovane illustratore Alberto Magri

Il giovane ma già affermato artista sta preparando un volume dedicato al grande maestro rinascimentale. L’obiettivo è avvicinare ai giovani la figura del grande pittore.
Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone prende vita dalle mani del giovane illustratore friulano Alberto Magri. Nel suo laboratorio lavora a un volume illustrato che esplora la casa del grande pittore rinascimentale. Proprio quell’abitazione-studiolo in centro città, al cui restauro ha lavorato lui stesso, affiancando il padre Giancarlo, tra i maggiori esperti di restauro delle opere del Pordenone e scopritore dei preziosi affreschi all’interno dell’edificio.
Il Pordenone è per lui continua fonte di ispirazione: nel 2010 aveva già pubblicato il libro “Pictor Modernus” dedicato ai ragazzi. Il nuovo volume è un ulteriore omaggio: in una prima parte conterrà illustrazioni e schizzi realizzati da Magri ambientati nella storica dimora del Pordenone e nella seconda documenti storico-artistici di studiosi e schede tecniche.  L’obiettivo è avvicinare le nuove generazioni a fare approfondimenti sulla casa studiolo e a creare una visione sulla vita in quanto ci sono rimasti pochi documenti, avvicinare un pubblico giovanile.
Il libro sarà pronto nella primavera del 2019, anno in cui il comune di Pordenone ha in programma una grande mostra dedicata al suo più famoso artista di sempre.